SOME SUGGESTIONS

VERONA VENEZIANA

165 €

Verona Veneziana


È assolutamente straordinario come Verona, durante i suoi quattro secoli di città veneziana, possa ritenersi vera e propria culla della pittura e, allo stesso tempo, il culmine indiscusso dell’architettura militare.
Città dalle mura inespugnabili a custodia di eleganti palazzi rinascimentali e barocchi e di splendidi esempi di affreschi a cielo aperto, Verona offre una sintesi unica di città fortificata ed epicentro artistico erede di Venezia almeno quanto di Roma
Venite a scoprirla con noi!

Un breve percorso in pullman vi introdurrà alle mura veneziane. Edificate lungo il tracciato delle preesistenti mura scaligere, mostreranno tutta la loro maestosità nelle Porte Nuova, Palio e San Zeno: opere mirabili dell’architetto Sanmicheli ed emblema dell’architettura militare della città al tempo della Repubblica Veneta.
Terminato il giro in pullman, durante il quale la guida vi avrà introdotto in maniera esaustiva alle fasi storiche che hanno portato la città all’età veneziana, procederete a piedi per godere da vicino le opere e i monumenti protagonisti di questo specifico itinerario.
Attraversato lo spettacolare ponte del medievale Castelvecchio, vi troverete da subito nel cuore dell’architettura rinascimentale veronese: Corso Cavour.
Una passeggiata nell’elegante “via Classica” vi porterà a scoprire i più celebri edifici della città: dagli splendidi palazzi Canossa e Bevilacqua, anch’essi figli del genio del Sanmicheli, al barocco Palazzo Carlotti, fino alla bellissima Casa Giolfino. Quest’ultima, con la sua amalgama di preziose scene e decorazioni, sarà la pregustazione della “città dipinta” che svelerà tutto il suo splendore nella Piazza delle Erbe.

Appena giunti alla celebre piazza, sarete accolti dal simbolo stesso dell’età veneziana: l’alta colonna di San Marco coronata dal Leone alato, simbolo dell’evangelista e patrono della città lagunare. Elegantissima quinta teatrale della colonna marciana, il maestoso Palazzo Maffei sarà il primo testimone dell’opulenza della Verona veneziana.
Dopo un solo sguardo alla piazza nella sua interezza, sarete rapiti dalle innumerevoli pitture murali che ne hanno reso grande la fama: intere facciate di palazzi ricoperti di affreschi i cui soggetti, tratti tanto dal cristianesimo quanto dalla mitologia greco-romana, si liberano da ogni limite ideologico per farsi pura celebrazione dell’arte. Gli osservatori più attenti riusciranno persino a scorgere, qua e là, lacerti di sinopie: rarissimi esempi di disegni preparatori alla stesura del colore a fresco.
Accompagnati al centro della piazza dalle avvolgenti scene delle Case Mazzanti e degli altri sfarzosi palazzi che la cingono, vi troverete innanzi alla “berlina”: il luogo in cui, nel 1405, la città di Verona consegnò il sigillo e le Chiavi della città alle autorità veneziane. Sarà allora che, ancora più che un luogo, vivrete il momento stesso che sancì l’ufficiale ingresso della città scaligera nella Repubblica di Venezia e, con esso, il passaggio dal medioevo all’età rinascimentale.

Dopo Piazza delle Erbe, sarà la volta della non meno importante Piazza dei Signori. E’ qui che la città subì le più significative trasformazioni istituzionali: dal Palazzo della Ragione, al Palazzo del Capitanio fino all’edificazione della Domus Nova, Piazza dei Signori è il luogo simbolo del “passamano” del potere cittadino dagli Scaligeri ai Dogi.
Ammirando le statue degli eminenti personaggi del periodo veneziano che coronano la piazza, tra cui spiccano Girolamo Fracastoro e Scipione Maffei, sarete introdotti a quello che è il più alto capolavoro del rinascimento veronese: la Loggia del Consiglio.
Magnifico tributo alla “romanità” di Verona, l’edificio è il più sapiente connubio di architettura, scultura e pittura della città. Un incredibile manifesto di arte classica assolutamente precoce per la fine del Quattrocento: anni in cui, nell’intero Nord Italia, l’arte tardo-gotica vigeva ancora incontrastata. Con il suo colonnato, statue di coronamento, medaglioni celebrativi e raffinati affreschi nelle calde tonalità dell’oro, il capolavoro di Fra Giocondo è un gioiello di arte rinascimentale che precede di un trentennio la svolta classicista operata dal Sanmicheli nel secolo successivo.

Dopo Piazza dei Signori, sarete accompagnati al Duomo cittadino: chiesa dalle antichissime origini e che, in epoca veneziana, è diventata uno degli maggiori emblemi della “città dipinta”. All’interno del Duomo avrete modo di ammirare opere pittoriche dal pregiatissimo valore, come l’Adorazione dei Magi di Liberale da Verona o la celebre Assunzione del Tiziano. Ma sarà la chiesa stessa a rivelarsi il vero capolavoro della pittura. Vera e propria controparte degli splendidi palazzi affrescati nelle facciate, il Duomo di Verona è il tripudio della pittura racchiusa in un immenso scrigno. Sarete guidati in uno splendido viaggio tra colori, scene e simboli che culmineranno nell’opera di Giovanni Maria Falconetto: il celebre artista veronese, che nel Duomo di Verona porta al massimo compimento la lezione mantegnesca secondo cui la pittura raggiunge l’acme dell’espressione nel momento in cui si fa un tutt’uno con l’architettura. In un susseguirsi di “costruzioni pittoriche” a metà tra il giocoso e lo stordente, resterete stupefatti dell’annullamento del confine che separa le due arti: uno dei più alti doni e massima conquista dell’arte figurativa del Rinascimento.

Lasciato il Duomo, sarete infine accompagnati a Piazza Brà, dove ammirerete l’imponente facciata dell’antica accademia militare della nobiltà veronese del tempo: il Palazzo della Gran Guardia, superbo esempio dell’architettura dell’inizio del XVII secolo, l’unico edificio a tener testa alla stessa Arena. Specchio fedele dell’anfiteatro romano grazie alla lunga successione dei suoi archi imponenti, la Gran Guardia è la concretizzazione del più alto ideale italiano al tempo della Serenissima: la riappropriazione della perduta grandezza di Roma. Fortezza inespugnabile ma soavemente dipinta; vanto di decine di Dogi ma non meno fiera figlia di Roma: entrate con noi nella caleidoscopica Verona veneziana all’epoca del passaggio dell’Italia dal Medioevo alla Modernità.



PRINCIPALI LUOGHI D'INTERESSE






INFORMAZIONI PRATICHE



TIPOLOGIA ITINERARIO

DURATA MASSIMA: 3 ore e mezza

MEZZI: percorso da effettuarsi con bus privato o auto dei clienti. L'itinerario ha inizio in bus/auto e dopo circa 20 minuti si raggiunge il punto oltre il quale si prosegue a piedi, per terminare in Piazza Brà.

ADATTO A: gruppi, scuole, clienti individuali, clienti a mobilità ridotta*

*Potranno esserci dei passaggi non perfettamente pianeggianti come anche qualche gradino. Nella Cattedrale sono presenti rampe di scale.

COSTI AGGIUNTIVI

Biglietto d'ingresso alla Cattedrale.

PARCHEGGI

BUS TURISTICI: tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.amt.it

AUTO: Parcheggio Arena, Parcheggio Cittadella, Parcheggio Isolo, Parcheggio Centro.

Tutti i parcheggi sono a 10-15 minuti a piedi dall’Arena (Piazza Brà).

LINGUE DISPONIBILI

QUESTO ITINERARIO È DISPONIBILE IN: italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo finlandese, giapponese, portoghese. Chiedi espressamente la lingua a cui sei interessato.

COME ESTENDERE LA VOSTRA VISITA

PER COMPLETARE LA GIORNATA: Chiesa di S. Zeno, Chiesa di S. Anastasia, Chiesa di Santa Maria in organo, Castelvecchio, Verona 'urbs picta'.

PER CHI PUÒ CONCEDERSI UN GIORNO DI VISITA IN PIÙ: Lago di Garda, Soave, Valpolicella, la Strada del Riso.


Sono sempre possibili variazioni di itinerario in caso di effettiva necessità.

ASSOGUIDE non è responsabile di eventuali variazioni dell’orario di ingresso ai diversi monumenti.

Verifica la tariffa effettiva sulla base delle tue esigenze specifiche alla pagina TARIFFE.


PRENOTA IL TOUR


Please select a service:

Our schedule for Dicembre 2017

Click a free day to apply for an appointment.
 
MoTuWeThFrSaSu
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

MoTuWeThFrSaSu

Please check the appointment details below and confirm:

Nel caso in cui la data di vostro interesse non fosse disponibile inviate una mail e faremo il possibile per aiutarvi.


ANCORA DUBBI? SCRIVICI


Se non hai trovato un itinerario che ti soddisfi… contattaci… faremo il possibile per accontentarti.